Persone con demenza

Al Memory Cafè la persona con demenza può incontrare persone di cui fidarsi, perché in grado di capire il suo problema o perché nella sua stessa condizione; e svolgere attività che ne innalzino il tono dell’umore e producano una riattivazione cognitiva.

a. Valutazioni neuropsicologiche e del benessere psicologico, che rappresentano un’importante base di partenza per impostare il successivo percorso clinico riabilitativo;

b. Percorsi individualizzati di consulenza e sostegno psicologico, al fine di supportare la persona in questa delicata fase della vita;

c. Percorsi di stimolazione cognitiva, individuale e di gruppo, al fine di rallentare il declino cognitivo;

d. Laboratori creativi, reminiscenza e terapia occupazionale, al fine di ridurre i momenti di inattività, migliorare l’autostima e favorire la socializzazione.

Familiari/Caregiver

Assistere a domicilio queste persone è un compito molto impegnativo, che occupa il caregiver per 24 ore al giorno e che comporta sempre lo sviluppo di elevati livelli di stress; infatti, il caregiving presenta problemi di ordine pratico, psicologico, sociale ed economico di grande rilievo.

Al Memory Cafè i caregiver possono trovare persone (professionisti e altri familiari) con cui condividere la propria esperienza e confrontarsi su ciò che si fa e da cui avere qualche consiglio.

a. Percorsi individualizzati di consulenza e sostegno psicologico, al fine di supportare il familiare nel faticoso lavoro di cura di persone con demenza, troppo spesso causa di caregiver burden, con conseguenze negative per il caregiver sulla sua salute fisica, sul suo benessere psicologico e sul piano socioeconomico;

b. Percorsi di gruppo, per confrontarsi e condividere i propri vissuti, i propri sentimenti e le proprie paure, con altre persone che vivono un’esperienza simile.

Familiari/Caregiver

Assistere a domicilio queste persone è un compito molto impegnativo, che occupa il caregiver per 24 ore al giorno e che comporta sempre lo sviluppo di elevati livelli di stress; infatti, il caregiving presenta problemi di ordine pratico, psicologico, sociale ed economico di grande rilievo.

Al Memory Cafè i caregiver possono trovare persone (professionisti e altri familiari) con cui condividere la propria esperienza e confrontarsi su ciò che si fa e da cui avere qualche consiglio.

a. Percorsi individualizzati di consulenza e sostegno psicologico, al fine di supportare il familiare nel faticoso lavoro di cura di persone con demenza, troppo spesso causa di caregiver burden, con conseguenze negative per il caregiver sulla sua salute fisica, sul suo benessere psicologico e sul piano socioeconomico;

b. Percorsi di gruppo, per confrontarsi e condividere i propri vissuti, i propri sentimenti e le proprie paure, con altre persone che vivono un’esperienza simile.

Senior

Al Memory Café si possono rivolgere tutti gli over55, che vogliono conoscere come funzionano le proprie abilità mentali, come potenziarle e come prendersi cura del proprio benessere.

a. Check-up delle funzioni cognitive e del ben-essere psicologico, utile base al fine di impostare un percorso personalizzato;

b. Percorso psicologico individuale, per approfondire le conoscenze circa il proprio funzionamento cognitivo e per affrontare le tematiche e le difficoltà legate all’avanzare dell’età;

c. Percorso di potenziamento cognitivo – di gruppo, aperto a tutti i senior che desiderano potenziare e/o mantenere in allenamento le proprie abilità cognitive;

d. Percorso di potenziamento emotivo-motivazionale – di gruppo, aperto a tutti i senior che desiderano intraprendere un percorso che li porti ad approfondire aspetti legati al proprio ben-essere psicologico;

e. Percorso di gruppo CROSS-AGES/MAUT – Transizione lavoro-pensione, rivolto al lavoratore che si appresta ad andare in pensione o il neopensionato, al fine di accompagnarlo nella transizione dal lavoro alla pensione.

Rete dei servizi

Il Memory Café vuole porsi come “raccordo” tra servizi presenti sul territorio, accompagnando la famiglia nella scelta della soluzione più adeguata nella specifica fase della malattia.

Collaborano con noi

- Associazione di Promozione Sociale “Vivere la Vita” ONLUS – Altamura

- Centro Diurno per Alzheimer “MI RICORDO DI TE” – Altamura

- IL BUONCAMMINO - Servizi integrati per la terza età – Altamura

-Associazione Alzheimer Italia – Bari

- Società Italiana di Psicologia dell’Invecchiamento

Rete dei servizi

Il Memory Café vuole porsi come “raccordo” tra servizi presenti sul territorio, accompagnando la famiglia nella scelta della soluzione più adeguata nella specifica fase della malattia.

Collaborano con noi

- Associazione di Promozione Sociale “Vivere la Vita” ONLUS – Altamura

- Centro Diurno per Alzheimer “MI RICORDO DI TE” – Altamura

- IL BUONCAMMINO - Servizi integrati per la terza età – Altamura

-Associazione Alzheimer Italia – Bari

- Società Italiana di Psicologia dell’Invecchiamento